Una rotta inesplorata

È il 1997, e in Italia termini come “internazionalizzazione” e “localizzazione” suonano ancora criptici a chi non sia uno specialista del settore. Il mondo della traduzione sta cambiando sulla spinta dell’evoluzione tecnologica. Per quanto rudimentali, i primi CAT Tool hanno segnato un punto di non ritorno per il lavoro del traduttore e si stanno imponendo come nuovo standard in tutto il mondo. Qualcuno vive il cambiamento come una minaccia, altri come un’opportunità. Maurizia fa parte del secondo gruppo. Insieme ad altri soci, intuisce le potenzialità di questa rivoluzione e decide di fondare un’agenzia di localizzazione a Novi Ligure, il piccolo comune nel Basso Piemonte in cui vive. Ispirata dal luogo in cui è nata e cresciuta, decide di chiamarla “Novilinguists”, un nome che racchiude lo spirito, la visione e il sogno dell’azienda: mettere in comunicazione la dimensione globale con quella locale.

Un nuovo porto, per arrivare più lontano

L’inizio è tutto in salita. I primi lavori sono difficili, i problemi sono tanti e così gli errori. Ma la voglia di mettersi in gioco è tanta, e dal nostro piccolo ufficio con appena quattro scrivanie continuiamo a lavorare, impegnarci, pensare in grande. Col tempo guadagniamo la fiducia di sempre più clienti, il lavoro aumenta e il nostro personale cresce di conseguenza. Dopo circa dieci anni, la sede di Novi Ligure inizia a essere stretta sia per lo staff che per la nostra ambizione. I tempi sono maturi per affrontare un nuovo cambiamento: trasferire l’azienda in una grande città. La scelta non è facile. Per alcuni significa cambiare vita, ricominciare quasi da zero. Per altri affrontare lunghe giornate in treno, con tutti i problemi che comporta fare il pendolare. Per tutti implica rinunciare a qualcosa, ma alla fine nessuno rinuncia a continuare il suo percorso in azienda. Nel 2008, la Novilinguists si sposta a Genova.

Continuare a navigare, insieme

Genova è da sempre un importante snodo commerciale per l’Italia e l’Europa, e storicamente un luogo di incontro tra culture. È una città dal carattere marinaro: solida e orgogliosa, abituata alla fatica, capace di resistere alle intemperie e di rialzarsi dopo ogni colpo subìto. Questo spirito ci ha guidati attraverso la crisi economica, oscillazioni del lavoro, stravolgimenti interni e tensioni personali, e tutt’ora ci spinge ad andare avanti, sempre con lo stesso entusiasmo, senza dimenticare da dove è iniziato il nostro viaggio. La nostra vera forza è il gruppo: il nostro è un ambiente informale, dove ogni individuo è libero di esprimere la propria personalità nel rispetto di quella degli altri. Ci sosteniamo a vicenda in caso di emergenza e collaboriamo uniti verso un unico obiettivo: continuare a far crescere la nostra azienda e aiutarvi a far crescere la vostra.